L'Azienda di Famiglia

ALLA COSTIERA è la terra su cui sono cresciuto, campi e vigneti che ho imparato a conoscere e a lavorare insieme ai miei genitori.
Ma è anche una sfida personale, il modo di esprimere la mia passione per il vino e per la natura; per provare a dimostrare che c'è un modo SANO per produrre vino BUONO... buono anche perchè non fa male!

ALLA COSTIERA è l'etichetta con la quale, dall'anno 2000, commercializzo i vini prodotti nei nostri vigneti: è il marchio con cui affermo la tipicità dei miei vini, per esprimere tutta la potenzialità del territorio.
Filippo G

 

Il territorio

Versante Ovest dei Colli Euganei e terreni di origine calcarea a grana argillosa: questi gli imprescindibili dettagli che rendono unico il nostro territorio nel panorama vulcanico dei Colli Euganei; garantiscono la maturazione perfetta delle uve, una buona acidità al mosto ed interessanti mineralità e sapidità ai vini. 

Photo Credit: ms.akr

Il vigneto di Vò

Il casolare di famiglia è circondato da 5 ettari di vigne di proprietà; dai filari più alti, spostando un pò le foglie, si può scorgere il campanile della chiesa: il vigneto caratterizza fortemente il paesaggio... è qui da sempre, d'altronde! Le nostre piante più vecchie, quelle da cui otteniamo "Vò Vecchio" (merlot) e "Biancone" (tocai), hanno più di 70 anni di vita, mentre gli impianti più giovani, 10/20 anni, forniscono le uve per i restanti vini di gamma.   

Le vigne vecchie

In primavera abbiamo avuto 1 coup-de coeur. Siamo venuti a conoscenza di un vigneto a Teolo, molto vecchio e trascurato da anni. % ettari di piante dal tronco contorto eppure rigogliose e produttive. Potevamo lasciarcelo scappare... proprio noi che amiamo quei vini intensi e preziosi che le vecchie vigne regalano? Ma certo che no! 
Dalla prossima vendemmia contribuiranno a rendere unica la nostra produzione!

La filosofia

Ci definiamo AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA perchè siamo convinti che l'approccio biologico all'agricoltura sia un'imperdibile opportunità di salvaguardia ambientale, e l'unico modo per permettere alla terra di esprimersi in vini originali, non omologati.
Oltre che profonde convinzioni sono, questi, gli obbiettivi fondamentali del nostro lavoro.
Coltiviamo, perciò, eco-sostenibilmente e in prima persona il nostro vigneto, privilegiando le varietà tipiche; assecondiamo le uve nella loro trasformazione in vino, cercando di non snaturare le caratteristiche dell'annata; cerchiamo la loro personalità riducendo in campagna le rese e in cantina l'utilizzo di sostanze nocive.
Ci identifichiamo nel nostro lavoro e nei nostri vini, perchè la viticoltura rende migliore la nostra vita